Berlusconi: “Programma condiviso con Lega e Fdi”

Silvio Berlusconi in un’intervista rilasciata a Libero ha rilanciato l’alleanza con la Lega e Fratelli d’Italia: “Programma comune sul quale concordiamo al 95%” con “i nostri alleati“, mentre per quanto riguarda un’alleanza con Verdini e Alfano si dice “convinto che ricompattare il centro sia indispensabile, ma questo non può avvenire attraverso accordi di palazzo con membri della nomenclatura politica privi di appoggio popolare, ci rivolgeremo soprattutto a persone credibili, non a mestieranti del palazzo“. Sulla legge elettorale: “Spero che il Partito Democratico abbia acquisito la consapevolezza che le forzature non portano bene, con il Mattarellum, in un sistema tripolare, il vincitore delle elezioni sarebbe quasi casuale; se ci sarà il proporzionale saranno gli italiani a decidere con il voto se vi sarà un unico vincitore, o se si dovrà ricorrere ad una coalizione“, parla anche di euro “molti dubbi sull’Euro, sul cambio Lira-Euro”, tuttavia secondo lui uscire dalla moneta unica “rischierebbe di esporre il nostro paese ad altri rischi. Una via d’uscita proposta da diversi economisti potrebbe essere quella della doppia circolazione monetaria, cioè una moneta nazionale che affianchi e non sostituisca l’Euro” e della vicenda del Monte dei paschi di Siena: “L’intervento dello Stato nel Monte dei Paschi di Siena è necessario nel nome dell’interesse nazionale“.

About ilariadip