Gentiloni e le sue dichiarazioni a “Che tempo che fa”

Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni è stato ospite a “Che tempo che fa“, il programma condotto da Fabio Fazio su rai 3 ed ha lasciato una serie di dichiarazioni legate al suo futuro in Parlamento ma anche a quello dell’intero Paese.

Parlando di sé stesso, afferma: “Io ho un impegno che finisce con le elezioni. Sono rispettoso con il Parlamento e i cittadini e bisogna dare alle elezioni il peso giusto. Se pensiamo che le elezioni sono un adempimento e poi continua come prima, non faremo un servizio alla democrazia. Le elezioni sono importantissime, ogni cittadino può dire la sua, e le elezioni determineranno chi governerà, non l’inerzia o un’alchimia”.

Uno dei fenomeni che sta interessando particolarmente l’Italia in quest’ultimo periodo è l’immigrazione. A tal proposito egli dice: “Abbiamo dimostrato che si può passare da un modello criminale ad uno legale. Deve essere chiaro che noi l’immigrazione non la chiuderemo nei prossimi anni. A proposito di festival delle illusioni, che facciamo? Costruiamo un muro di 8 mila chilometri intorno all’Italia? A parte che non si può fare, sarebbe anche sbagliato. Occorre trasformare un business criminale in uno gestito bene perché l’immigrazione fa bene alla nostra economia”.

Fazio fa anche un riferimento alla questione “canone Rai” e Gentiloni risponde: “Se riusciamo a far pagare di meno i cittadini per il servizio pubblico può essere anche una cosa positiva. Mi pare sia stata questa la proposta fatta alla fine dal segretario del Pd“.

About linda