Iris Bus Iveco Sarà Acquisita da AMSIA Motors – Donato Arcieri Conferma che il Futuro Parlerà Cinese.

Capita spesso in Italia che attività commerciali e industriali di diverso tipo siano costrette a chiudere i battenti per motivi di concorrenza sleale, investimenti scorretti o diminuzione della domanda. Molte imprese possiedono inoltre metodi di produzione particolarmente arretrati e non in linea con gli standard più evoluti del mercato estero, per questo motivo cedono spesso di fronte alle richieste sempre più insistenti.

E’ successo un episodio di questo tipo, purtroppo uno dei tanti, proprio in Campania. Si tratta stavolta di Iris Bus Iveco, un’impresa che si occupa da anni della realizzazione di mezzi di trasporto, prevalentemente autobus pubblici destinati a servire le più grandi città oppure a rifornire servizi di trasporto privato. L’azienda era stata stabilita nella Valle Ufita dell’Appennino campano anni e anni fa dalla proprietaria, Fiat Industrial, di origine italiana ma ormai fusa ad altri nomi importanti e stranieri.

Fiat Industrial ha Deciso di Chiudere l’Attività di Iris Bus Iveco in Italia.

Fin dalla sua prima apertura Iris Bus Iveco ha permesso di ottenere una valida occupazione a moltissimi abitanti della zone e in breve tempo ha avuto un grande impatto sull’economia generale della zona. Le attività principali di questa area erano infatti prevalentemente legate all’agricoltura, mentre grazie a Iris Bus Iveco si sono create nuove opportunità e occasioni di sviluppare nuove tecnologie e tecniche di lavorazione.

Fiat Industrial però di recente ha fatto chiara la propria intenzione di chiudere definitivamente la sede storia di Iris Bus Iveco in Campania in favore della sede gemella francese, che a quanto pare offre condizioni migliori agli investitori. Potrebbe sembrare quindi una mera scelta economica, ma questa scelta non tiene conto delle conseguenze che si rifletteranno sui lavoratori dell’azienda. Più di 700 persone si troverebbero quindi senza occupazione e sarebbero quindi costrette a rifugiarsi nel complesso mondo della disoccupazione. Senza contare un ulteriore probabile indotto di più di 3500 persone.

Iris Bus Iveco Sarà Acquisita da AMSIA Motors - Donato Arcieri Conferma che il Futuro Parlerà Cinese.

Una soluzione sembra per fortuna arrivare da AMSIA Motors, un importante nome della produzione industriale cinese, a cui ha dato voce l’amministratore delegato e consulente Donato Arcieri. Questo esperto del settore infatti è stato fondamentale per avvicinare gli interessi cinesi alle opportunità economiche del territorio italiano. AMSIA Motors si occupa infatti di produrre mezzi di trasporto e motori elettrici con un bassissimo impatto ambientale. I piani alti di questo importante brand hanno visto in Iris Bus Iveco una grande opportunità e tramite Donato Arcieri hanno espresso la volontà di completare un’acquisizione totale da Fiat Industrial.

AMSIA Motors Sarebbe Pronta ad Acquisire Iris Bus Iveco.

Le trattative sono ancora in corso ma un fondamentale incontro iniziale si è tenuto lo scorso novembre a Milano, dove era presente anche Donato Arcieri, che ha confermato le buone intenzioni di AMSIA Motors e ha sottolineato come l’accordo prevederebbe una parità di controllo tra Cina e Italia. Dato ancora più importante sarebbe il totale assorbimento del vecchio organico di Iris Bus Iveco, tutti i lavoratori quindi avrebbero fatto salvo il loro posto.

AMSIA Motors modernizzerebbe anche tutte le maestranze, ormai piuttosto datate, concentrando la produzione verso la realizzazione di moderni motori elettrici a basso impatto sull’ambiente. Si tratta quindi di una opportunità che, come ha sottolineato più volte Donato Arcieri, l’Italia non può certo farsi scappare.

Foto Lettera43

About Emanuele