Virginia Raggi: “Stop ad ulteriori spese!”


Si sta parlando molto della città di Roma come possibile sede per le olimpiadi del 2024, ma Virginia Raggi ha voluto smentire subito il tutto, perché non ci sono abbastanza fondi, almeno al momento. Indebitare Roma e l’intera Italia non le sembra affatto il caso…

Ha detto infatti così:
“Stop ad ulteriori spese che andrebbero a pesare sui nostri figli. Con 13-16 miliardi di debito che altra garanzia dobbiamo sottoscrivere? Con lo stato dei conti non ci siamo sentiti di gravare su Roma e sull’Italia. All’interno della gestione commissariale, un miliardo è nel debito dei giochi del 1960. E lo scorso anno abbiamo finito di pagare i debiti di Italia Novanta. Alla luce delle evidenze dei costi ossiamo dire che oggi Roma non può permettersi di indebitarsi ulteriormente”.

Ed ha aggiunto: “Basta ai ricatti, non se ne può più. Roma continua a essere la Capitale di Italia, con o senza giochi. C’è una sanità che va verso la privatizzazione, si va verso la privatizzazione anche dei servizi essenziali e dovremmo indebitarci per ospitare i Giochi, una manifestazione di cui però beneficeranno pochi? Ribadisco, con la candidatura di Roma avremmo continuato a togliere soldi per servizi essenziali. Sarebbe stato irresponsabile. E’ semplicemente un problema di costi“.

About linda