Vittorio Sgarbi: ecco cosa pensa Grillo della Raggi

Ancora novità sulla vicenda Raggi, questa volta le indiscrezioni pare siano sul leader del movimento 5 stelle. A parlare è Vittorio Sgarbi che  in compagnia di Parenzo ha chiamato al telefono Beppe Grillo e ha registrato la telefonata in cui Grillo ha detto: “Guarda Vittorio, dobbiamo difendere la Raggi ma è una depensante, una totale depensante, una povera cretina assoluta depensante. E’ il modello perfetto per quello che voglio al potere. La vorrei mollare, ma, se la mollo, casca tutto”.

Con questa registrazione, Sgarbi fa appello agli italiani “Beppe Grillo è in totale malafede, si è persino inventato una legge in base alla quale per tutti vale essere indagati meno che per lei. La Raggi è una traffichina profondamente priva di onestà, perché dopo il caso della polizza e la vicenda Marra, sembrava innocente e invece no. E’ una che sembra la vispa Teresa e potrebbe aver fatto delle cose minori, ma in realtà sono molto peggio degli errori di Ignazio Marino. Cioè sono proprio degli atti profondamente illegali, come l’aumentare lo stipendio a Salvatore Romeo. E Grillo lo sa”.

Sgarbi aggiunge che Grillo sa che la Raggi è un automa ed è plagiata, deviata da Marra e dagli altri e cosi non ha potuto più controllarla, lui vuole controllare e dominare questi depensanti questi “minus habentes senza cervello”.

About Sam